Mindset Funzionale: oltre l’ottimismo e la motivazione

Print Friendly, PDF & Email

Le recenti scoperte dei neuro scienziati hanno evidenziato che siamo un’insieme di credenze e di abitudini spesso non funzionali ai nostri veri obiettivi. Il cervello, la nostra vera centrale di comando per sviluppare decisioni e relative azioni, ha estremamente bisogno di credenze e di abitudini. Le prime tengono in vita il nostro precario equilibrio emotivo,  guidano costantemente le nostre scelte e sono le responsabili in toto dei nostri risultati quotidiani. Le seconde spesso rappresentano delle vere e proprie scorciatoie per evitare di intasare il cervello nella fase operativa. Della serie, “lo hai già fatto tante volte, agisci senza riflettere così non ti sforzi”. Meccanismi automatici spesso fuori dal nostro controllo che quasi sempre pregiudicano i nostri risultati.

Le credenze si annidano nel lato oscuro della nostra mente, l’inconscio, luogo accessibile a pochi dove regnano sovrane e incontrastate. Sono figlie spesso di esperienze e affermazioni di altri soggetti terzi, i nostri nonni, i nostri genitori, i nostri parenti, i media, etc. i vari “opinion leader” che hanno lasciato memi  (pezzi di informazione) nella nostra mente. Le stesse credenze generano le abitudini, “credo e mi comporto di conseguenza in un loop senza fine, chiudendomi a tutto ciò che è nuovo o fuori dagli schemi considerati normali”. L’inconscio, il sabotatore per eccellenza di tutte le nostre buone intenzioni. Diete che falliscono, palestre mai frequentate, intenzioni distrutte dalle prime difficoltà. Spesso le abitudini generano anche dipendenze, quasi sempre dannose o addirittura mortali per i soggetti che le praticano.

Per un cervello proattivo e consapevole tutto questo meccanismo rappresenta una grande opportunità di cambiamento. “Sono consapevole del  come funziono, mi vado a costruire un’insieme di credenze potenzianti e di abitudini funzionali ai miei scopi”. Il Mindset  è un atteggiamento mentale funzionale ai miei reali obiettivi, “metto a fuoco e mi vado a nutrire solo di tutto ciò che realmente mi serve per raggiungere il mio scopo, il mio obiettivo”. Libri, corsi, frequentazioni personali, esperienze, condivisioni, amicizie funzionali ai miei reali desideri. Il cervello dei campioni, dei record man, dei grandi imprenditori, dei grandi leader della nostra storia è guidato da un “atteggiamento mentale funzionale allo scopo”, che va ben oltre la motivazione e l’ottimismo. Per loro è naturale impegnarsi per i propri scopi, è piacevole farlo e non rappresenta  un sacrificio ma una gioia costante nel perseguire i propri obiettivi.

Vieni a scoprire come creare un Mindset Funzionale ai tuoi obiettivi

rodia