Marsia e Gaetana: il Borgo delle donne illumina Castelvetere

Marsia Del Sorbo e Gaetana Vena
Print Friendly, PDF & Email

Il Borgo di Castelvetere si accende di luce femminile. Marsia Del Sorbo e Gaetana Vena sono le protagoniste della nuova avventura imprenditoriale, naturale continuazione di quanto immaginato e realizzato da Agostino Della Gatta, imprenditore turistico, recentemente scomparso.

Quello di Agostino era un sogno straordinario coltivato con passione e dedizione nella sua amata Irpinia dove, nel 2013, aprì il primo albergo diffuso della provincia, un modello alternativo di turismo e accoglienza impiantato nella parte storica del piccolo paese irpino, uno dei balconi più suggestivi dell’intera provincia. Silenzi intensi, panorami mozzafiato, tradizioni e profumi unici fanno di questo angolo dell’Irpinia uno dei posti più accattivanti della Campania. Una full immersion nella natura e nel buon vivere, in posizione strategica rispetto al capoluogo irpino, ma anche a Salerno e la costiera amalfitana e altre le mete più gettonate del turismo regionale.

Il Borgo di Castelvetere
Il Borgo di Castelvetere

Maria, 27 anni con un’esperienza di campo significativa come agente di commercio nel food e beverage, ha coronato il suo sogno, dicendo sì senza un attimo di tentennamento alla proposta di Gerardo Stabile, socio e amico di sempre del compianto Agostino. L’osteria è diventata così un wine bar accattivante e ben curato, con una prima sala con tavolini e servizio classico ed una seconda più informale, con un’unica tavolata. Nella “nuova” osteria si servono vini di tutt’Italia ed anche una curata selezione di birre artigianali belghe. Da mangiare ci sono la tipica maccaronara, la tagliata di carne e taglieri di salumi e formaggi per tutti i gusti. “Abbiamo aperto al pubblico da due settimane e la risposta è stata molto positiva”. Per il momento il wine bar è aperto solo nel fine settimana dalle 19, fatta eccezione per la domenica, quando funziona anche a pranzo. Ad agosto però potrebbe restare aperto per tutta la settimana. “In estate – racconta Marsia – Castelvetere e tutta l’Irpinia si popolano e per noi può essere un’opportunità importante per farci conoscere e promuovere al meglio le nostre attività. Siamo contenti e fiduciosi, la nostra provincia ha straordinarie potenzialità che vogliamo far venir fuori e promuovere anche oltre i confini locali”.

Determinata e intenzionata a scommettere fino in fondo sul Borgo anche Gaetana, 38 anni, al fianco di Agostino dall’inizio dell’avventura imprenditoriale. Originaria di Castelvetere, Gaetana non ha dubbi sulle potenzialità di un posto straordinario “sul quale bisogna investire senza remore. E’ una sfida ambiziosa, ma io e Marsia ce la faremo. Tra noi c’è grande sintonia, un punto di partenza fondamentale per un progetto imprenditoriale importante che punta sulla nostra provincia, troppo spesso non adeguatamente valorizzata e promossa”. Gaetana gestisce i 17 alloggi del Borgo ed è intenzionata ad inaugurare a breve una piccola Spa. “Sarebbe un servizio in più per i nostri ospiti, sempre più richiesto, soprattutto in zone come la nostra che puntano molto su benessere, relax e natura”. L’albergo diffuso si completa di una sala convegni e ricevimenti.