Premio Di Lascia per Emilia Bersabea Cirillo

Premio "Di Lascia"
Print Friendly, PDF & Email

Premio Di Lascia per la scrittrice Emilia Bersabea Cirillo con il suo “Non smetto di avere freddo” pubblicato, nel 2016, dalla casa editrice L’Iguana di Verona. L’appuntamento letterario di Rocchetta Sant’Antonio, giunto all’undicesima edizione, è intitolato a Maria Teresa Di Lascia, la scrittrice e deputata radicale, scomparsa nel 1994, originaria proprio del piccolo comune irpino.

Un prestigioso riconoscimento per la scrittrice irpina ed una giovane casa editrice tutta al femminile. Bersabea Cirillo, che ha di recente pubblicato sempre con l’Iguana  editrice “Potrebbe trattarsi di ali”, è autrice anche di “Il pane e l’argilla. Viaggio in Irpinia” (Filema, Napoli 1999), i racconti “Fuori Misura” (Diabasis, Reggio Emilia 2001), Premio Chiara 2002, i romanzi “L’ordine dell’addio” (Diabasis, Reggio Emilia 2005), finalista al premio Domenico Rea e “Una terra spaccata” (Edizioni San Paolo, Milano 2010) vincitore del Premio Maiella e del Premio Prata e i racconti Gli incendi del tempo (et al. edizioni, Milano 2013).
“Non smetto di aver freddo” è vincitore anche della XI edizione del Premio letterario Minerva.