Il “made in Irpinia” veste il cinema italiano

Salvatore Caruso
Print Friendly, PDF & Email
Il “made in Irpinia” veste il cinema italiano. La griffe calitrana “Nella Grandi Fauci” di
Salvatore Caruso firma gli abiti di scena di Gian Marco Tognazzi. L’attore romano, figlio d’arte, che nel nuovo film dello scrittore Federico Moccia “Non c’è campo” interpreta il marito di Vanessa Incontrada, indosserà abiti disegnati e confezionati da Caruso, lo stilista irpino diventato negli anni un riferimento per diversi attori e registi italiani.
Il brand irpino ha infatti già lasciato la sua impronta d’eleganza nel guardaroba di Raoul Bova nel film “All Roads Lead to Rome”. Ma anche in quello della prima serie di Gomorra dove la maison calitrana ha curato parte degli abiti di scena (completi eleganti, giubotti, jeans) di due dei principali protagonisiti: Salvatore Esposito (Genny Savastano) e Marco D’Amore (Ciro l’immortale). Nel palmarès degli attori cinematografici, si annoverano ancora celebrity nazionali del calibro di Alessandro Gassmann, Alessandro Preziosi, Claudio Amendola, Paolo Conticini, Giulio Scarpati, Sergio Assisi, Kaspar Capparoni, Massimo Ghini, Claudio Bisio e Massimo Ceccherini.