Teatro, Uto Ughi inaugura la nuova stagione

0
369

Uto Ughi inaugura la stagione del teatro Gesualdo. L’appuntamento è per domenica 20 settembre: il maestro sarà accompagnato al pianoforte dal maestro Marco Grisanti. Il concerto segna l’avvio di una serie di eventi ideati in sinergia tra Teatro, Conservatorio e parrocchia di Borgo Ferrovia per omaggiare i 50 anni dalla realizzazione del Murale della Pace di Ettore de Conciliis. “Si inaugura una nuova stagione che porterà ad Avellino emozioni, passione e qualità, ingredienti ormai consolidati nella programmazione del Gesualdo – spiega il presidente dell’Istituzione Teatro Luca Cipriano -. Questa nuova avventura parte nel segno di tre fattori positivi: un grande violino, il maestro Uto Ughi, acclamato in tutto il mondo per classe e virtuosismo. L’omaggio alla città migliore, forse troppo spesso dimenticata, la città che conserva scrigni d’arte e di cultura come il Murale della Pace nella chiesa di Borgo Ferrovia, un’opera dipinta 50 anni fa dal maestro Ettore de Concillis che omaggiamo con la giusta attenzione. Ed infine un dato che testimonia ancora una volta il rinnovato affetto del pubblico avellinese ed irpino verso il nostro teatro: oltre 1.050 abbonati alla nuova stagione, un dato eccellente e già superiore a quello dello scorso anno. Su questa strada andiamo avanti”. Per il direttore del Teatro pubblico campano Alfredo Balsamo “le rassegne di Grande Teatro e Teatro Civile della prossima stagione sono il frutto di un progetto culturale valido e variegato che da 15 anni portiamo avanti  e che anche quest’anno porterà ad Avellino i grandi interpreti del teatro italiano, la grande lirica del San Carlo di Napoli, il debutto nazionale del duo Siani-De Sica, passando per artisti del calibro di Arturo Brachetti, Stefano Accorsi, Alessandro Preziosi, Toni Servillo, Sabrina Ferilli, Marco Travaglio e Moni Ovadia”. Presente alla conferenza stampa anche l’artista avellinese Ettore de Conciliis, i consiglieri di amministrazione, Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello, il parroco di Borgo Ferrovia don Luigi Di Blasi e il presidente del Rotary Club Avellino, Annarita De Vitto. Le celebrazioni per i cinquanta anni dalla realizzazione del Murale della Pace continueranno la mattina del 21 settembre, quando alle 10.30, presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino si terrà la lectio magistralis del maestro Uto Ughi che, in compagnia di Pino Arlacchi, Marco Falciano e Conciliis, incontrerà gli studenti dell’Istituto di Alta formazione musicale.
Nel corso della giornata verrà proiettato il documentario sull’opera di de Conciliis “Tema con Variazioni” per la regia di Carlo e Ugo Laurenti.
Il costo dei biglietti per il concerto di Uto Ughi è di 25 euro in platea e 18 euro in galleria. Per tutti i ragazzi sotto i 30 anni sarà possibile acquistare i tagliandi ad un prezzo scontato del 30% (platea 17 euro – galleria 12) mentre tutti gli studenti del Conservatorio “Domenico Cimarosa” avranno diritto ad un biglietto da 10 euro. Infine, per tutti gli abbonati alla rassegna Grande Teatro, il costo del ticket per assistere al concerto del maestro Ughi sarà di 15 euro in platea e 10 euro in galleria.

Print Friendly, PDF & Email