Occupazione, ecco il lavoro che c’è per i giovani

0
265
Lavoro e mercato digitale
Lavoro e mercato digitale

Occupazione, arriva un aiuto concreto per i giovani che devono orientarsi nel mondo del lavoro: molto utile, in tal senso, la ricerca condotta da Federprivacy su un campione di 1.000 aziende con sede in Italia che sono direttamente interessate ad avere specialisti della data protection nel loro organico. I risultati saranno presentati il 21 ottobre al 5° “Privacy Day Forum”, occasione in cui gli esperti affronteranno anche gli specifici temi del lavoro, tra i quali il presidente di Confindustria Digitale, Elio Catania, che parlerà delle “Nuove professioni con il Regolamento Privacy Ue e il mercato digitale”, e il presidente della Commissione Servizi di Uni, Stefano Bonetto, che relazionerà su “Normazione tecnica e le nuove opportunità per il settore privacy”. Nell’era di Internet ci sono cambiamenti di scenari destinati a rivoluzionare anche il modo di concepire il lavoro, e che potrebbero indurre un’inversione di tendenza, specialmente nelle nuove professioni, dove diventa sempre più frequente lavorare a distanza con pc e smartphone. “Molte di quelle attività che un tempo erano vincolate all’ufficio, adesso possono essere svolte con un pc e uno smartphone da qualunque luogo in cui vi sia una buona connessione di rete – osserva Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy – ed essendo ormai diventato normale lavorare a distanza, non è detto che cambiare fisicamente nazione rappresenti sempre la soluzione ideale”. “Più che su un eventuale trasferimento all’estero, i giovani potrebbero avere maggiori possibilità di realizzare i loro obiettivi professionali – avverte – puntando sulle competenze che richiedono multinazionali e altre grandi realtà, ad esempio quelle necessarie per cogliere le opportunità del mercato digitale”.

Print Friendly, PDF & Email