Squinzi: Taglio Ires? Contenti, vediamo se è vero

0
259
Squinzi

Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, commenta, a margine dell’inaugurazione di Emo, la fiera delle macchine automatizzate, l’annuncio dato ieri dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sul taglio dell’Ires. “Siamo ben contenti se ci tagliano le tasse, però vediamo se veramente verranno tagliate”, dice il numero uno dell’Unione degli Industriali che, alla fiera mondiale dedicata alle macchine utensili, ha risposto così a chi gli chiedeva un commento sull’annuncio di ieri del premier Matteo Renzi sul possibile anticipo al 2016 del taglio dell’Ires. Intervistato da Lucia Annunziata a “In ½ ora” su Rai Tre, Renzi ha sottolineato che per tagliare l’Ires sotto il 25% occorrerà attendere il 2017, ma che «almeno in parte» sarà anticipato al 2016 “un intervento significativo di riduzione delle tasse per le imprese”. Il premier ha citato i dati degli altri Paesi europei: “Oggi in Italia tra Ires e Irap le tasse degli imprenditori sui guadagni, sugli utili, sono il 31,4%. La Francia è un po’ sopra, la Germania è al 30% e gli altri stanno tra il 25 e il 30. Chi fa meglio è la Spagna che è al 25%. Io voglio fare meglio. Sicuramente nel 2017 andiamo sotto la Spagna, se ci riesce facciamo subito una sorpresina per i nostri amici che hanno voglia di investire”.

Print Friendly, PDF & Email