Edilizia, boom di lavori grazie ai bonus

0
506
Sicurezza sul lavoro: bando per le imprese

Edilizia, boom di lavori generato dai crediti d’imposta del 50% per le ristrutturazioni edilizie e del 65% per il risparmio energetico. Nei primi otto mesi del 2015  hanno prodotto investimenti per 15.906 milioni. Per l’intero anno la previsione è di un investimento complessivo di 23,5 miliardi equivalente a 351mila posti di lavoro fra occupazione diretta e indotta. I numeri sono contenuti nell’aggiornamento del Rapporto che nasce dalla collaborazione fra il Servizio studi della Camera e il Cresme. Per il 2015 si profila una leggera flessione che nei primi otto mesi è del 17% ma che il direttore del Cresme, Lorenzo Bellicini, stima si possa ridurre al 10%. Un altro dato che emerge dal rapporto pubblicato è la tenuta maggiore dell’ecobonus 65% rispetto al credito del 50% per i lavori di recupero abitativo: per l’ecobonus infatti gli investimenti dovrebbero ridursi da 3,9 a 3,4 miliardi (-12%) mentre il bonus ristrutturazioni dovrebbe scendere da 24,5 a 20,1 miliardi (-18%) . “Bisogna proseguire su questa strada ampliando e consolidando la misura per portare il Paese a una conversione ampia verso le scelte sostenibili”, ha commentato il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Tweet di assenso dal ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. “L’ ecobonus – ha scritto – funziona per tutti: ambiente, cittadini, imprese, Stato”.

Print Friendly, PDF & Email