75 mln alla Campania per miglioramento acque

0
221

Regione Campania, in arrivo 75milioni per migliorare la qualità delle acque del fiume Volturno e dei suoi affluenti, e per le infrastrutture ambientali. La Commissione europea ha adottato il progetto «Risanamento Ambientale Corpi idrici Superficiali delle Aree interne», dal valore totale di 100 milioni di euro, con un contributo del Fesr di 75 milioni. La notizia arriva mentre sono in corso gli Open days, grande laboratorio di confronto per città e territori europei, organizzata dal Comitato europeo delle Regioni e dalla Commissione Ue. “Si tratta di un investimento importante per la Campania e un buon esempio di come i nostri investimenti regionali contribuiscono a migliorare la qualità della vita dei cittadini nel pieno rispetto dell’ambiente”, commenta il commissario agli Affari regionali Corina Cretu. Il progetto mira a ripristinare la qualità delle acque del fiume Volturno e di alcuni suoi affluenti. Si riferisce a impianti di trattamento delle acque reflue e per il miglioramento del sistema fognario della zona, che comprende 46 comuni delle province di Avellino, Benevento e Caserta in Campania, con un impatto diretto su circa 194mila abitanti. Il progetto prevede la costruzione di 10 impianti di depurazione intercomunale e comunale con la fase di trattamento secondario di tipo biologico. Esso comprende anche la riabilitazione di cinque impianti di depurazione esistenti, la costruzione di 50 km di collettori fognari per il ciclo depurativo e l’estensione circa 60 km della fognaria esistente. Il progetto è cofinanziato nell’ambito del Programma operativo regionale Campania 2007-2013 e nell’ambito dell’asse prioritario «Sostenibilità Ambientale e attrattività culturale e turistica».

Print Friendly, PDF & Email