Maltempo nel Sannio, famiglie evacuate e aziende distrutte

0
341

Rinforzi dal Lazio e dall’Abruzzo per i vigili del fuoco e per la protezione civile sono in arrivo a Benevento per fronteggiare la nuova ondata di maltempo che da ieri si sta abbattendo sul Sannio. Una colonna di vigili del fuoco è stata già destinata dall’unità di crisi costituita in prefettura alla zona industriale di Benevento, in localià’ Ponte Valentino, dove la notte scorsa l’area è stata invasa nuovamente dall’acqua e dal fango, vanificando il lavoro dei giorni scorsi per ripristinare la viabilità e liberare alcune aziende. L’area è ormai distrutta. Nel capoluogo sono un migliaio le persone evacuate dalla zona industriale e dalle contrade Ponticelli, Pantano, Santa Clementina e via Nuzzolo. La situazione non è meno drammatica nella provincia. Sono 40 i comuni gravemente colpiti dallo straripamento dei fiumi Tammaro e Fortore.

A Paupisi 90 famiglie sono state evacuate e nella notte una frana ha interessato alcune abitazioni, una dele quali è stata trascinata per diversi metri. Anche a Ponte sono state evacuate 50 famiglie. Santa Croce del Sannio e Morcone sono isolate a causa del cedimento della statale che collega Benevento e Campobasso, in un tratto chiusa in entrambe le direzioni già da ieri sera. A Morcone è crollato il ponte della statale che porta in località Canepino. La viabilità provinciale è gravemente comrpomessa e la difficoltà nei collegamenti rende difficili anche i soccorsi. Manca l’energia elettrica e le comunicazioni telefoniche sono in alcuni comuni sono interrotti. Spesso l’allarme e l’ordine di evacuazione arriva via internet, attraverso i social, dove si diffondono anche immagini della devastazione prodotta dai fiumi. Nel frattempo la procura della Repubblica di Benevento ha aperto un’inchiesta ipotizzando, contro ignoti, il reato di inondazione colposa.

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha intanto lasciato Expo a Milano per raggiungere Benevento e partecipare a un vertice operativo in prefettura, dove già ieri si erano riuniti tutti i sindaci del Sannio per incontrare il capo della protezione civile nazionale Fabrizio Curcio.

Print Friendly, PDF & Email