Ex Irisbus: King Long Italia, il governo faccia da garante

0
669
King Long Italia

Un incontro interlocutorio ma con segnali importanti per il futuro della ex Irisbus di Flumeri (Avellino), che chiarisce la intenzioni del gruppo King Long Italia sullo stabilimento che produceva autobus per Iveco e che da tre anni è fermo in attesa della ristrutturazione per il revamping di pullman. Di fronte al presidente della terza Commissione del Consiglio Regionale della Campania Nicola Marrazzo, rappresentanti sindacali e il capo del personale di King Long Italia Moretti si sono incontrati per fare il punto della situazione. E Maurizio Moretti, intervenuto su mandato dell’Ad del gruppo Del Rosso, ha assicurato che King Long crede nel progetto e investirà su Flumeri. “E’ un progetto ambizioso che si pone lo scopo di creare un’azienda nazionale degli autobus. – spiega – Abbiamo dei rallentamenti. Ciò nonostante, con le singole forze, abbiamo portato nel ciclo produttivo un discreto numero di lavoratori. Tra Bologna e Flumeri almeno 50 lavoratori”. Si attende il via libera da Invitalia, che nel settembre scorso aveva approvato la strategia ma che a ottobre ha poi richiesto nuova documentazione. Lo sblocco potrebbe arrivare già a metà novembre e consentirebbe di avviare in tempi brevi i lavori di ristrutturazione dello stabilimento che richiederanno un paio di anni. Nell’incontro è stato richiesto anche l’impegno diretto della Regione Campania attraverso una quota di cofinanziamento, che non ha incontrato ostacoli nei vertici di Palazzo Santa Lucia. Ma la Regione chiede che sia il Governo a fare da garante e di qui la richiesta di un incontro al Mise, anche e soprattutto per accelerare i tempi della procedura attivata presso Invitalia e per consentire a Industria Italiana Autobus di partecipare a gare nazionali.

Print Friendly, PDF & Email