La motivazione: il leader da seguire, tra Pigroman e Leonida

0
481
La Motivazione: il leader da seguire tra Pigroman e Leonida

La prima parte dell’articolo “La motivazione … la mia amica scala” finisce con: “Ricordati che la motivazione esterna, quella data dagli altri, così come ci viene data ci viene tolta. Quella interna se non esiste non può essere ne cercata e ne trovata. La motivazione va semplicemente costruita mattone su mattone, attraverso la sostituzione di credenze limitanti in credenze potenzianti, funzionali ai nostri obiettivi. La stessa differenza che intercorre tra Pigroman (personaggio di Made in Sud) e Leonida Re degli Spartani, cercali su You Tube! “. Con le indicazioni date ho voluto farti conoscere le enormi differenze tra i due personaggi. Da un lato Prigroman che rifiuta costantemente tutte le proposte ricevute al telefono, trovando sempre scuse assurde per giustificare la sua “mancanza di azione”.

Dall’altro Leonida, Re degli Spartani, emblema del fare, del costruire, del sacrificio per formarsi, della forza, della lealtà, della leadership, della perseveranza, del lottare sempre e comunque a tutti i costi ed in qualsiasi condizione!

Quante volte Pigroman è presente nelle tue giornate e quante Leonida? La mente è sempre orientata al risparmio di energia, di sforzo e se fuori controllo rischia di farti vivere esperienze quotidiane identiche, facendoti ottenere sempre gli stessi risultati. Un buon metodo semplice ed efficace è quello per iniziare ad uscire da questo “loop mortale” è quello di assegnare dei Leader al nostro pensare e al nostro fare quotidiano.

Giacomo Rizzolatti , famoso neuro scienziato Italiano di fama mondiale, scopritore dei neuroni specchio,  ha completamente ribaltato i principi classici dell’apprendimento. I neuroni specchio sono alla base dell’empatia ed hanno un compito vitale molto importante, quello di farci apprendere osservando i nostri simili. Espressioni facciali, comportamenti, atteggiamenti,  modi di pensare, modi di parlare, modi di fare, etc. Nella prima fase di apprendimento scegliamo inconsciamente dei Leader da seguire, da imitare, da copiare, i nostri genitori, i nostri nonni, i nostri insegnanti, i campioni preferiti, etc.. Il vecchio detto “dai sempre il buon esempio ai tuoi figli” non è casuale! Questo è il motivo per cui ho utilizzato due esempi di leadership estrema! Scegliere fa sempre la differenza, farlo consapevolmente ci porta ai risultati immaginati. Non scegliere ci porta a quello che noi chiamiamo “destino”, la nostra storia scritta ed immaginata da altre persone, nella quale non siamo i veri protagonisti ma semplici comparse. Se non sviluppi sogni propri rischi di far parte, in maniera passiva, di quelli degli altri, questo è il motivo per cui il non scegliere porta con se più danni rispetto ad una scelta sbagliata. Dopo questo esempio devi decidere di allontanare e dissolvere Pigroman e di posizionare Leonida a capo dei tuoi pensieri e dei tuoi atteggiamenti quotidiani. Inizia a chiederti … “Cosa farebbe o come si comporterebbe Leonida di fronte a questa scelta ?”. Trasformare il Re degli Spartani nel proprio “mentore” giornaliero è un buon inizio per un cambiamento veloce ed efficace! Il Leader della nostra motivazione, che tutto filtra e gestisce. Un personal trainer al nostro servizio, lo hanno fatto i grandi campioni, i grandi musicisti che fin da bambini sono rimasti affascinati dal proprio idolo e iniziando ad imitarlo sono diventati dei grandi, aggiungendo  successivamente il talento personale. Inizia subito a scegliere il tuo Leader!

Print Friendly, PDF & Email