Neurocomunicazione, il nuovo marketing

0
340

Prima della persona, del potenziale cliente viene “l’essere umano” in quanto tale, quindi ricordati che se vuoi conquistare persone, potenziali clienti, il tuo mercato di riferimento devi saper comunicare efficacemente con le 3 macro aree mentali, ognuna con un carattere e caratteristiche differenti:

  1. Il Cervello Logico;
  2. Il Cervello Emotivo;
  3. Il Cervello Antico;
  • Il Cervello Logico, rappresenta la parte razionale della nostra mente, quella che sviluppiamo soprattutto a scuola, in società, leggendo, studiando, confrontandoci, facendo esperienza. Geografia, matematica, italiano, fisica, chimica, tutte materie che aiutano a sviluppare un pensiero logico che si regge principalmente su “Causa/Effetto”, “Mi conviene/Non mi conviene”. Il cervello logico ama analizzare il certo, il tangibile, il giudicabile e misurabile attraverso strumenti matematici o ragionamenti logici.
  • Il Cervello Emotivo, rappresenta la parte emotiva della nostra mente , le emozioni che proviamo in relazione agli stimoli che riceviamo. Elabora tutte le sensazioni e le emozioni che derivano da un’esperienza e rappresenta la parte istintiva del nostro agire. Siamo esseri empatici, molto emotivi e poco logici ma paradossalmente la società attuale, soprattutto nelle aree “scuola e lavoro”, ne tiene poco conto. Nella fase decisionale assume un’ importanza strategica, gli stimoli emotivi spesso spingono ad un’azione immediata, istintiva e poco ragionata. Oggi chi si occupa di Neurocomunicazione a 360° e che padroneggia bene la materia sa come “persuadere” o difendere da eventuali attacchi emotivi esterni;
  • Il Cervello Antico, rappresenta colui che è nato per prima. Fin dalla sua nascita tutto si sviluppa intorno a lui. Detiene tutte le esperienze passate ed è il capo indiscusso, colui che alla fine decide su tutti. Si occupa delle reazioni istintive ed ha uno scopo prioritario, quello di occuparsi costantemente di salvarci la vita.

Attraverso “l’autoriconoscimento”, per formazione e consapevolezza, dei 3 cervelli e delle loro caratteristiche principali si riesce a capire la vera natura dei pensieri propri e altrui, delle azioni/reazioni proprie e altrui, quando si è in presenza di stimoli esterni ed interni.

La “Neurocomunicazione Efficace” insegna a riconoscere nei dettagli la vera personalità dei 3 cervelli e a capire come comunicare in maniera efficace con essi. Le persone, i professionisti, le aziende di successo conoscono bene i meccanismi che regolano i nostri pensieri e le nostre azioni/reazioni, la loro comunicazione è costruita tenendone conto.

Le persone si riconoscono nei loro comportamenti e nella qualità delle loro azioni a secondo dell’equilibrio che hanno acquisito nella gestione consapevole e non dei 3 cervelli.

Le persone istintive privilegiano inconsciamente la gestione del cervello emotivo che essendo a stretto contatto con il cervello antico, domina le loro azioni/reazioni. Le persone che prediligono il cervello logico agiscono per convenienza, solo se ne hanno un vantaggio misurabile e accettabile dal cervello antico. Coloro che hanno invece raggiunto un equilibrio naturale vivono serenamente la loro esistenza. E’ un lavoro a tre molto meticoloso e dettagliato. Quando ricevono uno stimolo esterno dai propri sensi, elaborano sia la parte emotiva e sia la parte logica, nel massimo rispetto dei ruoli e delle competenze. Le decisioni finali prese dal cervello antico sono sempre sentite e ragionate, figlie di un costante equilibrio interiore.

La “Comunicazione Ordinaria” si trasforma in “Neurocomunicazione Efficace” solo quando queste tre aree della nostra mente vengono coinvolte e stimolate nella maniera giusta. Che sia un messaggio personale, che sia un messaggio professionale, che sia un messaggio promozionale, attraverso l’uso di immagini, parole, suoni, per ottenere l’esito desiderato è obbligatorio stimolare i 3 cervelli, nella modalità congrua alla natura vera del messaggio che si vuol trasmettere. Il risultato dipenderà dalla capacità di padroneggiare le 3 aree.

E’ chiaro che per conoscere nei dettagli l’argomento, per imparare e fare pratica è opportuno seguire un seminario dedicato, a breve comunicheremo la data ed il luog.

Print Friendly, PDF & Email