“Cantiere venduto” contro la crisi immobiliare

0
417

Si chiama “cantiere venduto” la risposta alla crisi immobiliare che vede ancora oggi in Italia, in base agli ultimi dati di “Scenari Immobiliari”, oltre 500mila unità abitative invendute, di cui circa 140mila di nuova realizzazione. Il progetto si occupa di commercializzare i cantieri residenziali di nuova realizzazione di diversi operatori immobiliari puntando su una strategia complessiva che parte dall’analisi del territorio per arrivare a sfruttare le opportunità offerte dal web. “Il progetto nasce dall’incontro di diversi professionisti della vendita immobiliare, esperti di marketing, analisti web, comunicatori e designer –spiega Saverio Panzitta, amministratore di Cantiere venduto–. Il team, grazie alle tante competenze presenti, è in grado di fornire una soluzione innovativa, progettata su misura per la commercializzazione dell’invenduto in ogni singolo cantiere. Grazie al lavoro di analisi preventiva e alla conoscenza dei territori in cui operiamo Cantiere venduto riesce a collocare in media il 20% del numero di appartamenti per cantiere ogni anno”. Il progetto si snoda lungo tre fasi: l’analisi dell’intervento residenziale e del contesto socio-territoriale, la formulazione e selezione delle iniziative e strumenti che comporranno il progetto commerciale e la presentazione al costruttore, che può finalmente decidere a chi affidarsi in base alla valutazioni di idee concrete e non più solo sulla fiducia. Si definisce quindi una strategia marketing ad hoc, definendo un progetto di comunicazione e facendo leva sugli strumenti offerti dal web. Dal web, infatti, provengono oltre due terzi dei contatti.

Print Friendly, PDF & Email