Colosso Usa del pharma in Italia: 100 posti di lavoro

0
161

Il pontino laziale è sempre più la terra del farmaco made in Italy. Infati AbbVie, il colosso Usa del pharma da 20 miliardi di dollari di fatturato mondiale con la casa madre a North Chicago (Illinois), scommette ancora sull’Italia e mette sul piatto un investimento da 60 milioni di dollari per avviare una linea produttiva di assoluta avanguardia nel suo stabilimento di Campoverde di Aprilia (Latina). La nuova linea produttiva che sarà inaugurata nel sito produttivo di Campoverde, che decollerà verso la fine del 2017 e che, fatto non secondario, porterà all’ assunzione a regime di un centinaio di nuove posizioni per la gestione, è di sicura avanguardia. L’ obiettivo è di impiegare tecnologie avanzate per realizzare confezionamenti speciali e assemblaggi complessi, ha detto il direttore dello stabilimento Francesco Tatangelo, come ad esempio per i dispositivi che aiutano nella somministrazione dei farmaci biologici. Una scelta di sicuro non casuale quella di scommettere ancora su Campoverde, dove negli ultimi 5 anni sono stati già investiti altri 40 milioni di dollari, per processi produttivi che riguardano trattamenti innovativi a forte export in tutto il mondo, in aree terapeutiche che spaziano dall’ immunologia all’ oncologia, fino ai prodotti per la cura dell’ epatite C, farmaco che AbbVie già produce proprio nel suo stabilimento italiano.

Print Friendly, PDF & Email