Lamborghini punta sui giovani: al via 100 assunzioni

0
262
Stephan Winkelmann, presidente e ad di Automobili Lamborghini

Stephan Winkelmann, presidente e ad di Automobili Lamborghini, è stato intervistato dal Corriere della Sera. Traccia delle importanti linee guida per il presente ed il futuro, partendo dai giovani che “rappresentano il 50% dei neo assunti, dimostrano un attaccamento alla marca, l’orgoglio per un’ azienda che è un’eccellenza dell’ automobile italiana nel mondo”. Nel 2015 Lamborghini ha effettuato “centocinquanta nuove assunzioni, la Lamborghini oggi ha in carico 1300 dipendenti, già in questo mese si sono aggiunti 30 addetti alle linee produttive, entro la fine del 2016 circa altri cento verranno reclutati per occuparsi dei differenti settori, saranno 500 in totale. Questo grazie alla produzione di un terzo modello che verrà assemblato a Sant’ Agata Bolognese, dove è stato anche realizzato tutto lo sviluppo presso il nostro centro ricerca”. Si tratta “del “suv sportivo Urus, uscirà nel 2018, la prima Lamborghini adatta ad un uso quotidiano, abbiamo privilegiato il confort e la trazione integrale per rafforzare questo spirito nuovo, senza nulla togliere alle sue prestazioni, verrà montato un V8, biturbo che garantirà la sportività della vettura”. Per questo motivo “stiamo raddoppiando la fabbrica, dagli 80 mila metri quadrati attuali passerà a 150 mila, un immenso spazio logistico. In primavera inizieranno i lavori con la posa della prima pietra, termineranno entro il 2017”.

Print Friendly, PDF & Email