Startup lancia ‘social restaurant’, a tavola con sconosciuti

0
237

A tavola con sconosciuti, per stringere al ristorante nuove amicizie favorite dal clima di convivialità. E’ il format del ‘social restaurant‘ lanciato da ‘Gnammo’, una startup incubata presso l’I3P Politecnico di Torino. Nella fase sperimentale saranno 15 i ristoranti di Milano, Roma e Torino coinvolti nell’iniziativa, ma già a febbraio il numero passerà a 30 ed a marzo raddoppierà ancora, fino a quando poi tutti i ristoratori potranno chiedere di aderire. “Siamo nati nel 2012 – spiega Gian Luca Ranno, ceo e cofondatore di Gnammo – sviluppando iniziative di social eating tra le mura domestiche; i nostri utenti erano già 35 mila a fine 2014 ma un anno dopo sono diventati 170 mila, i cuochi coinvolti, provetti o amatoriali, sono 3.500. Mancava – prosegue Ranno – un nuovo strumento di aggregazione e comunicazione per il ristorante: l’obiettivo del ‘social restaurant’ è di colmare questa lacuna e di portare la sharing economy anche nell’economia tradizionale: a tavola c’è spazio per tutti”. Gli iscritti al portale della startup torinese potranno prenotare la cena, scelta tra le proposte dei locali coinvolti con menu dedicati e posti ad un tavolo riservato, con un semplice click. “E’- conclude Ranno – un modo per coniugare il trend del momento, quello delle cene in casa tra sconosciuti che permette di fare nuove amicizie, nelle più belle realtà della ristorazione nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email