Jobs Act autonomi, Poletti: presto in parlamento

0
494
Il ministro Poletti
Il ministro Poletti

Il Jobs Act sui lavoratori autonomi sarà approvato a breve in Parlamento. Il ministro del Welfare, Giuliano Poletti, a margine di un convegno alla Camera di Commercio di Milano, stringe i tempi e fissa le prossime tappe. “Sarà approvato tra qualche mese perché è un collegato alla Legge di Stabilità”. Sul percorso parlamentare del provvedimento, Poletti sottolinea che “non ci sono i vincoli ordinari, ma ci dobbiamo comunque misurare col calendario dei normali lavori parlamentar, quindi il provvedimento potrà giungere ad un conclusione nel giro di qualche mese”. Diverse le novità previste per le partite Iva 2016. I professionisti potranno detrarre il 100% delle spese fatte per gli aggiornamenti professionali, fino ad un tetto di diecimila euro annuali. Previsti 5000 euro massimi di rimborso e deducibilità integrale per le spese finalizzate alla certificazione dell’orientamento e della formazione. I professionisti autonomi avranno il diritto di accedere ai bandi di finanziamento pubblico, fino ad ora riservati esclusivamente alle aziende. Gli autonomi potranno godere inoltre di maggiori garanzie per le clausole contrattuali stipulate tra l’autonomo e il committente, oltre alla possibilità di sottoscrivere pacchetti assicurativi per avere un rimborso degli eventuali pagamenti delle proprie prestazioni, detraibili al 100%. Infine, gli autonomi beneficeranno dell’aumento No tax area, da 4800 euro a 8mila euro. Diverse le novità anche per quanto concerne maternità, malattia grave e congedo parentale.

Print Friendly, PDF & Email