Bancarelle e negozi online: addio commercio tradizionale

0
606

Più aperture di pubblici esercizi, meno di negozi tradizionali: nel 2015 – secondo una analisi della Confesercenti – si conferma il trend di destrutturazione delle attività commerciali e turistiche con le bancarelle su aree pubbliche che segnano, tra i vari generi venduti, oltre 15.000 nuove aperture. ”Mentre sempre meno persone decidono di avviare un negozio tradizionale – sottolinea la Confesercenti – aumentano le aperture di ristoranti, bar e delle imprese commerciali che fanno a meno di una sede fissa, dai negozi online alle bancarelle di moda“. In testa alla graduatoria dei comparti per numero di nuove aperture, c’è il commercio ambulante di prodotti vari che registra più di 9.700 iscrizioni nel corso del 2015: in pratica, ne è nata una nuova ogni ora. Seguono le attività di ristorazione (con 8.627 nuove imprese), mentre al terzo posto si posizionano i bar, che hanno visto nel corso dell’anno 7.557 nuove attività iscritte. Al quarto posto, a grande distanza, i negozi di moda (3.860).

Print Friendly, PDF & Email