Calcestruzzi Irpini, i sindacati si mobilitano

0
422

A difesa di 200 posti di lavoro, sindacati e lavoratori si mobilitano. La vertenza Calcestruzzi Irpini Spa entra nel vivo. Nel pomeriggio di lunedì, proprio presso la sede dell’azienda, la Filca Cisl, la Fillea Cgil, unitamente alla Rsu, hanno organizzato una nuova  assemblea generale di tutti i lavoratori dell’azienda per fare il punto sull’andamento della vertenza . Nella nota dei sindacati, si legge, tra l’altro: “Si apprezza la sensibilità dimostrata dal Prefetto che già per lunedì 8 aveva convocato il tavolo di confronto, che per problemi tecnici è slittato a martedì. Tutte le parti coinvolte hanno dato disponibilità all’orario indicato dal Genio Civile (ore 9). L’assemblea è diventata necessaria su particolare sollecitazione dei lavoratori del settore estrattivo che sono quelli che rischiano più immediatamente il posto di lavoro. Le Organizzazioni Sindacali, sono fortemente preoccupate per i livelli occupazionali messi in discussione dalla sentenza del Tar e dal successivo provvedimento del Genio Civile e delle tensioni tra i lavoratori che per la situazione data, non possono beneficare neanche degli strumenti di cassa integrazione. Pertanto, si auspica che dal confronto in Prefettura, venga trovata una possibile soluzione che scongiuri i licenziamenti e salvaguardi il lavoro e l’occupazione dei 200 lavoratori della Calcestruzzi Irpini e degli indotti”, concludono Mennato Magnolia della Filca Cisl e Antonio Di Capua della Fillea Cgil.

Print Friendly, PDF & Email