IIA, 2 marzo vicino. Ma Del Rosso e Rampini non parlano…

0
670
Sindacati e lavoratori

Due step fondamentali per IIA, Industria Italiana Autobus. Domani, giovedì 11 febbraio, il summit in Regione Campania. Il 2 marzo, invece, si ritorna a Roma, al Ministero dello Sviluppo Economico. Sul tavolo, tantissime questioni che sono in “bilico” tra Napoli e la Capitale. Innanzitutto, la società IIA. In questo caso, è fondamentale la ricapitalizzazione, propedeutica ad ottenere i finanziamenti di 25 milioni di euro di Invitalia per la ristrutturazione dello stabilimento di Flumeri. Una cosa è certa: Invitalia i soldi li ha. Se il 2 marzo, sul tavolo del Mise arrivano i documenti che attestano l’avvenuta ricapitalizzazione di IIA, nel giro di una settimana il finanziamento sarà operativo. Dunque, la ricapitalizzazione. In queste ore l’assemblea dei soci di IIA si dovrebbe riunire per ratificare la decisione di ricapitalizzare assunta dal Cda. Del Rosso, contattato da noi telefonicamente, ha detto che non intende più rilasciare dichiarazioni alla stampa. Ma cosa avverrà all’interno di Industria Italiana? Nel 54% di King Long, a quanto pare, dovrebbe entrare Rampini, azienda umbra, unica in grado di realizzare bus elettrici di elevata tecnologia. King Long cambia nome e i due stabilimenti, quelli di Bologna e Flumeri, dovrebbero essere diretti uno dei fratelli Rampini. Quindi, tramonterebbe l’ipotesi di Francesco Del Rosso, figlio di Stefano, ad di King Long, che avrebbe dovuto guidare l’ex Irisbus. Ma dall’Umbria bocche cucite. Abbiamo contatto lo stabilimento e non abbiamo ricevuto notizie esaustive. Unica conferma, la produzione di bus insieme ad IIA. Al momento, dunque, non è dato sapere chi ci sarà nella nuova IIA, se è confermata la presenza (al 17%) di Vinella e di Rossi Bus (29%). Un’altra cosa è chiara: il Mise avrebbe dato l’aut aut a Del Rosso. Il 2 marzo deve essere tutto pronto, altrimenti si cercano nuove strade. “Si sta perdendo tempo”, questo il senso del dentro o fuori romano. Altra incognita, il ruolo di Finmeccanica. Ha accettato o meno di ricapitalizzare, per il suo 20%, IIA? Del Rosso continua a sostenere di no, Mise e Regione Campania assicurano il contrario. Domani a Napoli l’assessore alle Attività Produttive, Lepore, dovrebbe chiarire proprio questo aspetto. E specificare meglio il finanziamento che la Regione dovrebbe prevedere per Flumeri, finanziamento di 5 milioni. Sono aggiunti ai 25 di Invitalia oppure li integrano? Dulcis in fundo, si fa per dire, la cassaintegrazione. Il decreto del Ministero del Lavoro, che la prevede per il secondo anno, ancora non è stato firmato.

Print Friendly, PDF & Email