“Idee creative”: il concorso per giovani studenti

0
322
Qualità della vita: Rapporto
Innovazione

“Idee creative per l’innovazione imprenditoriale”: un progetto pilota, rivolto a tutti gli istituti secondari di secondo grado della Lombardia e della Puglia, che potranno presentare idee e progetti di imprenditoria, quali soluzioni innovative e creative per rilanciare lo sviluppo sociale e culturale dei territori di appartenenza. Il fine dell’iniziativa – che l’associazione DOT- Do One Thing di The European House-Ambrosetti ha lanciato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – è quello di stimolare e valorizzare idee e progetti di imprenditoria, elaborati dalle giovani generazioni. L’obiettivo del bando di concorso è di potenziare le competenze trasversali, stimolare la creatività e la versatilità dei giovani studenti, stimolare lo spirito di iniziativa al fine di agevolare lo sviluppo di attitudini imprenditoriali e favorire nel contempo un nuovo approccio al mondo del lavoro. Tutti i progetti dovranno attenersi a una delle seguenti tematiche: ambiente (progetti aventi un impatto positivo in termini di sostenibilità ambientale ed ecologica); cultura e sviluppo sociale (progetti con specifico riferimento alla promozione artistica, sportiva e culturale, all’integrazione multietnica e inter-religiosa, di promozione sociale verso le categorie meno abbienti); economia (progetti inerenti al contesto economico delle famiglie degli studenti con riferimento al tema del risparmio e dell’investimento in cultura); infrastrutture (progetti finalizzati alla creazione di infrastrutture sia fisiche che virtuali con un impatto positivo sull’edilizia scolastica e sulla mobilità studentesca); nuove professioni (progetti per la proposta di idee innovative per creare nuove forme di occupazioni e imprese creative); tecnologia (progetti finalizzati alla creazione di un prodotto o di uno strumento di carattere tecnologico e innovativo). Gli studenti potranno partecipare con piena autonomia espressiva all’iniziativa, singolarmente, per gruppi o per classi. Il migliore progetto verrà premiato con un riconoscimento monetario. Il concorso rientra all’interno di un protocollo di intesa che il ministro Stefania Giannini ha firmato con Valerio De Molli, Amministratore Delegato di The European House-Ambrosetti lo scorso settembre in occasione del tradizionale Forum di Villa d’Este a Cernobbio.

Print Friendly, PDF & Email