Vertenza Sva, la svolta sembra vicina

0
423
Vertenza Sva, presidio dinanzi Prefettura di Avellino

Vertenza cooperativa Sva, sembra esserci qualche schiarita per i 40 dipendenti che prestano il loro lavoro, per conto della Coop di Pontecagnano, presso la ditta Progress di Atripalda. Oggi, in Prefettura, la dottoressa Fedullo, a nome del Prefetto Sessa, ha coordinato un tavolo di mediazione tra i rappresentanti della cooperativa ed i sindacati. Presenti al tavolo l’avvocato Ricciardi ed consulente del lavoro, dottore Giannattasio, per la Sva; il segretario dell’Ugl Costantino Vassiliadis. Ha partecipato anche un legale della ditta Capaldo che ha confermato, ancora una volta, l’estraneità della Capaldo stessa a tutta la vicenda. Sembra che la cooperativa sia disposta a mettere ordine al “caos” che si è creato, generato dalla disparità di trattamento nei confronti di 40 lavoratori su 130. “Si tratta di dipendenti che non chiedono la luna nel pozzo – dice Vassiliadis -. Spetta a loro il rispetto dei diritti e la parità di trattamento. Anche loro, come gli altri, devono poter svolgere le 40 ore di lavoro settimanale come previsto nel contratto. Spesso questo diritto non viene loro riconosciuto e questo comporta, di conseguenza, il percepimento di stipendi molto bassi. Pare che ci sia volontà da parte della coop di sanare la questione. Finché non vedremo nero su bianco, però, noi non molleremo la presa”. Già domani l’Ugl terrà un’assemblea con i lavoratori per comunicare loro quanto è emerso dalla riunione in Prefettura. Dopo, saranno prese le decisioni del caso.

Print Friendly, PDF & Email