Cemento addio, arrivano le case d’acciaio

0
631

Cemento armato addio, a Montoro, in provincia di Avellino, l’edilizia cambia marcia e scenari. La GG Costruzioni ha lanciato da qualche anno il marchio commerciale “Suprema” che progetta e realizza strutture rigorosamente in acciaio. Il cemento è utilizzato solo per le fondamenta. “L’esigenza di soluzioni alternative per motivi di sicurezza e risparmio energetico è avvertita da tempo e, fino ad oggi, era sfociata, quasi esclusivamente, verso le costruzioni in legno”, precisa il project manager Claudio D’Onofrio. Poi, oltre due anni fa, il via libera del Genio Civile all’uso dell’acciaio che ha di fatto dato gambe e corpo al progetto irpino, figlio di un’attività di ricerca, avviata cinque anni fa, in stretta collaborazione con il professore Raffaele Landolfo del Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura della Federico II. “Le prime costruzioni sono state realizzate in Calabria, ma presto la nostra sfida sarà realtà anche in città ed in provincia”. In Italia ci sono solo altre due imprese concorrenti, entrambe ubicate nella provincia di Padova. Per consegnare una costruzione in acciaio bastano massimo 90 giorni: merito di un sistema a secco che non richiede i tempi di attesa propri del cemento. Qualche lungaggine si registra ancora per alcune autorizzazioni e le altre procedure burocratiche necessarie. “In cantiere si va solo per assemblare”, precisa D’Onofrio, affiancato nella sfida da Angelo Pugliese e due collaboratori coinvolti nell’iniziativa con il progetto “Garanzia Giovani”, Vincenza Amoroso e Marco De Pisapia. Alle loro spalle l’impresa Giaquinto, con Agostino Giaquinto e Francesco Bergamo. “La sicurezza è la priorità e le strutture in acciaio, per la loro leggerezza e maggiore flessibilità, sono assolutamente anti-sismiche. Del resto questa tecnica esiste dall’800 – aggiunge – ed è particolarmente diffusa nelle zone più esposte al rischio terremoto, come gli Stati Uniti o il Giappone”. Le pareti interne delle abitazioni sono realizzate con panni fibra cemento e fibra di gesso. I pannelli lana di roccia permettono poi di isolare perfettamente i locali. “Gli impianti usano energie rinnovabili che garantiscono ambienti caldi d’inverno e freschi d’estate, tutto nel pieno rispetto dell’ambiente. L’efficiente isolamento termico previsto per pareti e coperture piane o inclinate incide positivamente anche sui consumi energetici”, conclude D’Onofrio.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email