“Passione di Cristo” e non solo: imprenditori investono sulla cultura

0
499

L’impresa che investe sulla cultura, sull’arte, lo spettacolo e lo sport. Succede anche al Sud, in particolare in provincia di Avellino, a Mercogliano, uno dei comuni turistici più importanti della Campania, posizionato ai piedi del Santuario di Montevergine. Un giovane imprenditore del luogo, Gaetano Izzo, invece di fare la cosa più semplice al momento (scappare via), ha deciso di sostenere le iniziative sul territorio, anche grazie alla collaborazione con la Pro Loco Mercogliano, presieduta dal giovane e dinamico avvocato Vittorio D’Alessio, il quale si avvale della collaborazione di validissimi giovani del posto, tra cui la vicepresidente Stefania Porraro.

Passione di Cristo, conferenza stampa di presentazione
Passione di Cristo, conferenza stampa di presentazione

E così, nelle prossime settimane, nascerà ufficialmente il “Mercogliano Summer Show”, un pacchetto di iniziative nei settori dell’arte, della cultura, dello spettacolo e dello sport che inizierà ad aprile per terminare a settembre. La prima di queste è “La Passione di Cristo”, la rappresentazione della via Crucis nel borgo antico di Mercogliano, in programma nella domenica delle Palme, il 20 marzo.  L’evento è alla terza edizione e vedrà in scena oltre cento figuranti tra bambini, giovani ed adulti. Il cast è composto interamente da persone del luogo, che con grande passione hanno contribuito alla realizzazione dell’intero evento. Attori professionisti e non solo che lavorano insieme da mesi per dare vita a un evento unico nel suo genere. Il tutto sotto l’impeccabile guida del giovane artista Gennaro Saveriano. L’evento è organizzato dalla Pro Loco Mercogliano insieme all’Oratorio Don Bosco di Mercogliano, con il patrocinio della Provincia di Avellino, del Comune di Mercogliano, dell’Unpli Comitato Regionale della Campania e Provinciale di Avellino ed il sostegno della Comunità Monastica Benedettina di Montevergine e dell’Ept di Avellino e la collaborazione di tutte le associazioni operanti sul territorio locale, dalla Zeza di Mercogliano al comitato genitori dell’Ic. La suggestività del paesaggio e la caratteristica dei vicoletti di Capocastello sono il contorno perfetto per una rappresentazione, interamente recitata ed accompagnata dalla musica per tutto il percorso, unica nel territorio locale e di grande richiamo per il suo emblematico ruolo di aggregazione sociale e condivisione. Anche quest’anno, dunque, si rinnova un appuntamento tra i più attesi della tradizione pasquale. Tra i protagonisti principali Giuseppe Joy Saveriano, nei panni di Ponzio Pilato, e l’attrice Simona Masilotti che interpreterà la Madre di Gesù. mer1“Ammiro tanto tutti i giovani che si cimentano in questa manifestazione – ha detto Padre Riccardo Guariglia, Abate di Montevergine – durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento moderata dalla giornalista Ilaria Ercolino -. Questo significa che ancora non siamo arrivati ai tempi di Caino e Abele, come invece sembra succedere, se guardiano ai recenti fatti di cronaca. Non tutti i giovani sono uguali”. “La Passione di Cristo” accenderà, in particolare, i riflettori sul centro storico di Mercogliano, cosa particolarmente gradita al sindaco Massimiliano Carullo vicino all’iniziativa come sempre. Lui e D’Alessio, tra l’altro, rimarcano il grande momento di aggregazione che l’evento regala a tutti, non solo ai residenti di Mercogliano. Suor Pia Caso, direttrice dell’oratorio Don Bosco di Mercogliano, ricorda quanto si sta facendo sul territorio mercoglianese, e quanto si vuol fare, per l’accoglienza delle persone che soffrono. Alla conferenza stampa erano presenti anche Mario Perrotti, presidente Unpli Campania e Giuseppe Silvestri, presidente Unpli Avellino. “La Passione di Cristo” è in programma domenica 20 marzo alle 16. Sarà visibile su maxi schermo e in diretta tv su “Ottochannel”, canale 696 del digitale terrestre.

Print Friendly, PDF & Email