Ferrante: una commissione per andare fino in fondo

0
156
Mario Ferrante

“Abbiamo istituito una Commissione disciplinare che prenderà provvedimenti nei confronti dei 21 indagati”.  Mario Ferrante, commissario dell’Asl di Avellino, prova a passare al contrattacco. Dopo il blitz da parte degli agenti della squadra mobile che hanno notificato 21 misure cautelari di interdizione dai pubblici uffici nei confronti di dipendenti dell’Asl, Ferrante garantisce pugno duro sulla vicenda immediatamente ribattezzata come il caso dei “furbetti del cartellino”. Il video, che ha fatto in poche ore il giro di tutto il mondo, ha lasciato il segno. “Non c’è alcuna giustificazione verso certo atteggiamenti, io ho fatto il possibile per controllare, avendo istituito da tempo un nucleo ispettivo. Negli ultimi 12 mesi abbiamo messo a disposizione tutti gli elementi agli organi inquirenti, abbiamo collaborato facendo la nostra parte. Sono indignato perché passa un messaggio che non rispecchia la realtà di un’azienda dove si lavora seriamente e onestamente”. Nel corso della conferenza stampa taglia corto su una possibile riorganizzazione del personale. “Rivedere l’organico ora? Quando ci sono meno persone si lavora meglio”.

Print Friendly, PDF & Email