ULTIMORA / Iannace condannato a sei anni

0
431

Condannato  a 6 anni di reclusione, 3 dei quali indultati, per peculato il consigliere regionale Carlo Iannace, nel processo che lo ha visto imputato assieme ad altre 11 persone come direttore della Brest Unit dell’ ospedale Moscati di Avellino. Assieme a lui condannato a 6 anni anche l’ex primario di chirurgia generale Francesco Caracciolo. Per entrambi è scattata l’interdizione dai pubblici uffici. Per Iannace, eletto nella lista “De Luca Presidente” nel collegio di Avellino il presidente del tribunale ha disposto la trasmissione degli atti alla prefettura di Napoli per la sospensione secondo legge Severino. L’indagine condotta dalla guardia di finanza di Avellino nasce nel 2006 dalla denuncia di un aiuto primario, oggi in pensione, che segnalò alle fiamme gialle gli abusi compiuti all’interno del reparto di chirurgia generale dell’ospedale “Moscati” di Avellino, diretto dal dottor Francesco Caracciolo, e in particolare nella Breast Unit affidata a Carlo Iannace. Operazioni estetiche fatte passare per interventi su patologie tumorali al seno, liste di attesa manipolate e personale paramedico utilizzato per scopi privati. Oltre 20mila le cartelle cliniche analizzate dalla finanza che ha riscontrato poi attraverso le testimonianze di pazienti che molti interventi chirurgici erano stati eseguitiva spese del servizio sanitario nazionale senza che vi fossero i requisiti

Print Friendly, PDF & Email