Musei: l’Egizio di Torino sfiora il milione di visitatori

0
339

Sfiora il milione di visitatori il Museo Egizio, nel primo anno di attività dall’inaugurazione del nuovo percorso espositivo, e si conferma nella top ten dei musei più visitati d’Italia. Il bilancio è di quasi 10 milioni di euro, autofinanziato al 100% e con un ricavo di 810.000 euro che verrà reinvestito in 4 fondi vincolati: Open Data (digitalizzazione archivi e campagna fotografica di tutti i reperti), Egizio 2024 (progetto dedicato al bicentenario del Museo Egizio), rinnovo della Galleria dei Re e Sicurezza.

“Un bilancio molto positivo”, commenta Evelina Christillin, presidente della Fondazione Museo delle Antichità Egizie, che ha presentato i risultati in consiglio di amministrazione prima di sottoporli all’approvazione dei soci fondatori.

Il primo aprile dello scorso anno il nuovo Egizio è stato completamente rinnovato: 10.000 mq di spazio espositivo, 15 sale per un percorso di circa 2,5 km e 3.300 reperti. Un museo, sempre più aperto al dialogo internazionale, che parla 7 lingue (è il primo “chinese friendly” del Piemonte e uno dei pochi in Italia) e propone testi di sala in arabo, in omaggio alla cultura di provenienza delle opere che custodisce. Da aprile scorso 20 conferenze nel museo con relatori di grande prestigio, 15 lectio magistralis del direttore Christian Greco presso i più grandi musei internazionali e i maggiori istituti di cultura del mondo. “Quando abbiamo inaugurato il nuovo Museo Egizio ci siamo riproposti di mettere al centro la ricerca scientifica, consapevoli che solo grazie a questa si possano offrire al nostro pubblico contenuti sempre aggiornati”, afferma il direttore Christian Greco.

Il pubblico cresce e aumenta anche la fascia 18-25 e 25-40 anni, grazie anche all’utilizzo delle nuove tecnologie per raccontare le collezioni. A un anno dall’apertura è stato inaugurato il nuovo spazio espositivo di 600 mq intitolato a Khaled al Asaad, direttore per oltre 50 anni del sito archeologico di Palmira: qui è allestita la prima mostra temporanea ‘Il Nilo a Pompei. Visioni d’Egitto nel mondo romano’. Un museo molto dinamico anche sui digital media: oltre 2 milioni di visualizzazioni del sito web del museo, mentre la pagina Facebook ha visto raddoppiare il numero dei propri fan che sono oggi 101.000, così come il profilo di Twitter che conta oggi più di 11.100 followers.

Print Friendly, PDF & Email