Addio file e attese, ci pensa il nostro smartphone

0
287
Medici on line

File addio, ci pensa lo smartphone. Niente più attese agli sportelli:il biglietto diventa virtuale e lo smartphone potrà fare la fila per noi, avvisandoci quando arriva il nostro turno dal medico di base come in banca, o anche solo per ritirare una pizza. E’ possibile grazie alla app gratuita e liberamente accessibile su Internet messa a punto in Italia, da un’azienda spinoff della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La piattaforma open source che permette questo si chiama “Qathome”, dall’inglese “coda a casa”, è facile da usare anche per chi non ha dimestichezza con le nuove tecnologie, come gli anziani, ed è stata utilizzata con successo sia dall’Università di Pisa per gestire le immatricolazioni, sia nella “clinica mobile” del MotoGP. L’ha messa a punto l’azienda spinoff Cheros, nata presso l’Istituto Tecip (Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione, della Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna. L’idea è di Antonello Cherubini e Gastone Pietro Rosati Papini, entrambi ingeneri informatici dottorandi dell’Istituto Tecip, ed è nata mentre aiutavano un collega messicano, immobilizzato a letto per una frattura. La soluzione è stata il sito internet con la relativa app, che da oggi può essere scaricata in open source. Basta collegarsi al sito, cercare l’attività di interesse, visualizzare lo stato della coda e infine munirsi del biglietto virtuale.

Print Friendly, PDF & Email