“Edilizia e riqualificazione, così rinasce il Sud”

0
261

Fornire una migliore qualità della vita negli immobili con tecnologie all’avanguardia, dando più sicurezza anche ai cittadini. L’edilizia può rappresentare il traino per la ripresa economica del Mezzogiorno”. Ne è convinto Giulio De Angelis, presidente Ascomed Avellino e referente Federcomated per il Sud. Di tutto questo si è discusso nel corso del convegno “Riqualificazione energetica e sismica. Investiamo nel nostro futuro” che è servito non solo a fare il punto della situazione ma è stato, soprattutto, un punto di partenza di un discorso di filiera e di sistema che già in Irpinia, in questi giorni, ha visto scendere direttamente in campo oltre a Federcomated, anche l’Ordine degli Ingegneri, dei Geometri, dei Geologi e l’Ance. E proprio in quest’ottica, hanno dato manforte le parole del presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Massimo Sessa, il quale afferma: “Un tavolo per la filiera dell’edilizia, lo Stato è pronto a fare la sua parte”. Sessa invita dunque ordini professionali e imprenditori a fare fronte comune. “Il merito di quest’iniziativa – aggiunge – è di aver messo attorno allo stesso tavolo tutti gli attori della filiera edile”. Un appello raccolto immediatamente dai relatori presenti al convegno di Avellino.

Di seguito lo special realizzato per il convegno con le interviste, tra gli altri, al presidente di Federcomated, Giuseppe Freri, e dell’Ordine degli Ingegneri, Armando Zambrano

Print Friendly, PDF & Email