Lorenzin: sanità, risparmi per 5.4 miliardi

0
361
Il ministro Lorenzin

“L’innovazione della sanità digitale è fondamentale per tutto il sistema sanitario, non solo per gli aspetti organizzativi ma anche clinici. Il politecnico di Milano stima che le strutture sanitarie potrebbero risparmiare circa 2,2 miliardi di euro grazie al fascicolo sanitario elettronico, alla cartella clinica elettronica e alla dematerializzazione dei referti, altri 800 milioni grazie ai sistemi di gestione informatizzata dei farmaci, circa 400 milioni con la consegna dei referti via web, 160 milioni con la prenotazione online delle prestazioni e 150 milioni con la razionalizzazione dei data center presenti sul territorio”. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in audizione davanti la commissione Sanità al Senato, ha sottolineato che “i possibili risparmi economici per i cittadini per il miglioramento del livello del servizio sono stimabili complessivamente in 5,4 miliardi di euro: 4,6 miliardi dovuti alla possibilità di ritirare i referti via web, oltre 600 milioni grazie alle prenotazioni via web e telefono delle prestazioni, 170 milioni grazie a soluzioni di gestione informatizzata dei farmaci. La realizzazione del fascicolo sanitario elettronico – ha aggiunto il ministro – costituisce un salto culturale di notevole importanza, non solo per il miglioramento dell’assistenza e delle cure del paziente, ma anche per evitare inefficienze e abbattere gli sprechi nel settore della sanità”.

Print Friendly, PDF & Email