Apple formerà 50 professori e tecnici campani

0
365
Apple

Entro la prima settimana di giugno, riferisce il Corriere del Mezzogiorno, l’accordo di Apple con l’Università Federico II dovrà essere chiuso per evitare il rischio di non farcela con l’inizio dei corsi di formazione per programmatori di app in ambiente iOS, previsto in ottobre. In base al programma concordato, il rettore Manfredi e il gruppo di suoi colleghi di Ingegneria che sta seguendo l’iniziativa per l’Università nelle prossime due settimane dovrà mettere a punto e inviare alla Apple la propria proposta di partnership. Cosa offriranno? Principalmente la sede di San Giovanni a Teduccio, la meglio attrezzata tra quelle prese in considerazione. L’accordo è urgente anche perché, se non sorgeranno problemi, si dovranno poi selezionare almeno cinquanta tra professori e tecnici necessari a far funzionare l’accademia delle app. Saranno scelti su base volontaria e in base alle competenze, ma dovranno essere formati da Apple per le sue specifiche esigenze.

Print Friendly, PDF & Email