Fca Pomigliano, rientrano a pieno regime 200 lavoratori

0
234
Vola Fca ma non negli Usa
Mercato auto in crescita

Si svolgerà domani un incontro tra i vertici di Fca ed i delegati di Fim, Uilm, Fimic e Ugl, per definire le modalità di inserimento di 200 lavoratori, attualmente in contratto di solidarietà, che rientreranno a pieno regime nello stabilimento di Pomigliano d’Arco. Lo rende noto Biagio Trapani, coordinatore provinciale del settore auto per la Fim, il quale ricorda che il rientro dei lavoratori era stato previsto in sede di rinnovo dei contratti di solidarietà per circa 1900 tute blu sulle oltre 4500 in organico nello stabilimento. Domani, inoltre, si discuterà anche del probabile rinnovo dei contratti di solidarietà per i circa 300 addetti del reparto logistico di Nola, in scadenza a luglio. “Come Fim Cisl – spiega Trapani – l’obiettivo principale resta la piena saturazione degli impianti sia in termini occupazionali che in termini industriali, anche alla luce degli ottimi risultati ottenuti dallo stabilimento che hanno consacrato il Giambattista Vico come modello di riferimento degli stabilimenti del gruppo Fca”. Dopo l’incontro con i sindacati firmatari di accordo, i vertici aziendali incontreranno anche i delegati della Fiom.

Print Friendly, PDF & Email