Fca, a Pomigliano rientrano 3200 addetti

0
344

Estesi anche all’area di produzione Panda i contratti di solidarietà in vigore nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco (Napoli): dal 4 luglio prossimo, infatti, saranno 3241 i lavoratori che rientreranno nel regime di solidarietà, e non più circa 1900 degli oltre 4500 addetti della fabbrica. Lo rende noto Felice Mercogliano, segretario generale della Fismic Campania, al termine dell’incontro tra vertici sindacali e aziendali avvenuto nello stabilimento automobilistico campano. L’estensione dei contratti di solidarietà all’area di produzione della Panda, nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco (Napoli), decisa oggi nel corso di un incontro tra sindacati e azienda, è stata giudicata “positiva” da Felice Mercogliano, segretario generale della Fismic Campania. “Si tratta di un ulteriore passo in avanti – ha detto Mercogliano – che ci consentirà di portare la riduzione oraria dal 56% iniziale al 35%. Ci auguriamo, ora, che al più presto si fissi un incontro a livello nazionale con i vertici di Fca per chiedere l’assegnazione di un secondo modello per lo stabilimento di Pomigliano, che porti alla piena saturazione dell’impianto entro il 2018”. I contratti di solidarietà per gli operai di Pomigliano scadranno il 31 marzo del prossimo anno, in quanto l’intesa di oggi è un’estensione dell’accordo siglato lo scorso marzo.

Print Friendly, PDF & Email