Luce e gas, bollette più care da luglio

0
572

Le bollette per le utenze domestiche tornano ad aumentare. A segnalarlo è l’Autorità per l’Energia e il Gas, specificando che dopo i ribassi dei primi due trimestri dell’anno è previsto un aumento delle tariffe dell’energia a partire dal 1° luglio. A stabilirlo è il meccanismo di aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento. In dettaglio, per una famiglia tipo si tratta di un ritocco verso l’alto pari al 4,3% per la bolletta elettrica e dell’1,9% per quanto riguarda l’utenza del gas. A fronte dell’adeguamento l’Authority specifica che per i consumatori, malgrado l’adeguamento dei prezzi, rimane comunque un risparmio complessivo di oltre 70 euro, da calcolare nell’arco degli ultimi 12 mesi. L’autorità riassume i costi di riferimento sostenuti da una famiglia tipo, nel periodo compreso tra 1º ottobre 2015 e il 30 settembre 2016. In tutto, per l’elettricità l’impatto sul bilancio familiare è stimato in circa 503 euro, ossia lo 0,6% in meno (circa 3 euro di risparmi) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Più consistente, invece, il risparmio di cui beneficeranno le famiglie sulla bolletta del gas. Nei dodici mesi considerati la spesa per il riscaldamento è calcolata pari a 1.068 euro, un valore inferiore del 5,9% (67 euro) rispetto ai costi sostenuti per il gas da un nucleo familiare nel periodo ottobre 2014 settembre 2015.

Print Friendly, PDF & Email