Nel 1° trimestre reddito famiglie +0.8%, potere acquisto +1.1%

0
330

Nel primo trimestre 2016 il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dello 0,8% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono rimasti invariati. Lo rende noto l’Istat. Di conseguenza, la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è risultata pari all’8,8%, in aumento di 0,8 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. “Poiché il deflatore implicito dei consumi delle famiglie è sceso in termini congiunturali dello 0,3%, il potere d’acquisto delle famiglie è aumentato dell’1,1% – sottolinea l’Istituto di Statistica -. La quota di profitto delle società non finanziarie, pari al 40,8%, è aumentata di 0,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Il tasso di investimento è stato pari al 18,3%, invariato rispetto al trimestre precedente”.

Print Friendly, PDF & Email