Internet veloce, bene il Sud. Ma 28% italiani non naviga

0
440
Rapporto Censis
Internet

Internet veloce comincia a fare breccia anche al Sud. Il Garante per le Comunicazioni (l’AgCom) loda quei territori e le città che vanno in controtendenza. Come Brindisi e Messina, al quinto e al decimo posto nella speciale classifica dei centri a più alta diffusione della banda larga. Come le province della Calabria dove connessioni da 30 mega al secondo (eccellenti per l’Italia ) si ramificano verso il 70% delle case, e più. L’ultima buona notizia è che le società delle tlc credono nell’Internet rapido e investono nei cavi di nuova generazione. La loro spesa cresce del 24% tra il 2014 e il 2015. Gli italiani sono carichi di tablet e smartphone che comprano con slancio assoluto (malgrado il loro prezzo sia cresciuto in un anno del 2,3%). Nello stesso tempo, il 28% dei connazionali non si è mai affacciato in Internet per un solo secondo della vita. Ora che Enel poserà la fibra ottica lungo i suoi cavidotti e i tralicci, le cose possono migliorare nel settore delle connessioni web.

Print Friendly, PDF & Email