Inps, rivoluzione giovani con 900 nuove assunzioni / I PROFILI

0
414
Boeri, presidente Inps

Rivoluzione giovane all’Inps. La annuncia il presidente Tito Boeri, che, in un’intervista al Messaggero anticipa l’assunzione di 900 giovani giuristi, economisti e ingegneri gestionali da inserire nell’ente. “Non potevamo aspettare i decreti delegati – spiega Boeri -, la nostra è una struttura nevralgica per tutto il Paese. Il primo atto che ho firmato permetterà un piano di assunzioni di più di 900 funzionari della cosiddetta fascia ‘C’, con laurea in giurisprudenza, economia, ingegneria gestionale e informatica e presumibilmente giovani: questo ci permetterà di colmare quel digital divide interno che inevitabilmente è anche generazionale”. “In questi anni – aggiunge – l’Inps ha visto calare il proprio personale, scendendo di molto al di sotto della dotazione organica e ha conseguito importanti risparmi. Questo ci dà oggi dei margini per assunzioni nel rispetto delle regole”.

Print Friendly, PDF & Email