Napoli capitale dell’It. In arrivo altre 40 assunzioni

    0
    213

    Analisti e sviluppatori Java, sia senior che junior, ma anche esperti in Network&Security, sistemisti Microsoft, analisti Tibco, sviluppatori.Net C# e QLikView, analisti e sviluppatori K2 e User Interface Designer. Queste sono alcune delle figure che entro sei mesi entreranno nel team di Protom, realtà leader a livello europeo nei servizi avanzati di ingegneria e consulenza nello sviluppo di progetti e soluzioni ad alto grado di innovazione. L’azienda continua la sua crescita e cerca figure da inserire nel proprio organico su progetti lanciati a Napoli, Milano, Verona, Bologna e Torino. Un trend che riflette i dati di bilancio, che vedono i ricavi aumentare di oltre il 20 per cento, per un totale di più di 14 milioni di euro e l’Ebitda raddoppiare, attestandosi a 3,5 milioni di euro, pari al 25 per cento dei ricavi. L’azienda conserva un cuore napoletano, ma assume una dimensione sempre più internazionale con la sua sede francese a Tolosa e l’ufficio commerciale e di comunicazione in Inghilterra a Londra. “Siamo orgogliosi – dichiara il fondatore di Protom Fabio De Felice– di riuscite ad attrarre e trattenere così tante figure altamente qualificate sul territorio e in Italia. La nostra forza è la capacità di integrare competenze interne ed esterne, costruendo team eterogenei, con background differenti. E’ questa impostazione che ci rende capaci di soluzioni altamente innovative, senza perdere l’approccio tailor-made per una realizzazione personalizzata e ottimale di ciascun progetto. La sede direzionale a Napoli è un valore aggiunto: la città si candida a diventare una delle capitali italiane dell’It, grazie alla presenza di competenze di alta qualità formate dagli atenei del Mezzogiorno, che oggi attraggono anche colossi come Ibm, Microsoft, Cisco e, ultima in ordine di tempo, Apple”. “Le figure ricercate, per le quali sono necessarie competenze digitali e di programmazione, andranno ad arricchire l’area IT di Protom, guidata da Giuseppe Santoro e cresciuta negli anni grazie all’ingresso nell’azienda di un nucleo fondante di manager e professionisti di Olivetti Ricerca e di numerosi e brillanti giovani provenienti dal mondo Universitario Campano che hanno trovato nel nostro gruppo l’opportunità di esprimere il loro talento”.

    Print Friendly, PDF & Email