Aziende più competitive, in arrivo pacchetto di semplificazioni fiscali

0
360

Potrebbe essere varato nel primo Consiglio dei Ministri, dopo la pausa estiva, previsto per il 25 agosto prossimo, il decreto Competitività, annunciato dal Governo, e inserito nel Def, per fine maggio e finora mai varato. Lo si apprende da fonti di governo. Il decreto dovrebbe contenere diverse misure per aumentare la competitività delle aziende. Tra le novità del decreto la principale dovrebbe essere lo sconto dal capital gain per chi investe in bond emessi da piccole e medie imprese, con l’obiettivo di invogliare le famiglie a partecipare in Borsa e nel capitale delle Pmi. Altre misure che dovrebbero essere incluse nel pacchetto sono quelle per facilitare l’ingresso di capitali esteri che vogliono investire in Pmi italiane, l’ampliamento del  credito d’imposta per investimenti e ricerca e misure per favorire il credito. All’interno del decreto potrebbe anche essere inserito il nuovo pacchetto di semplificazioni fiscali, originariamente contenuto in un decreto legislativo correttivo della delega fiscale mai varato, e potrebbe confluire anche la cosiddetta voluntary disclosure 2. Queste ultime misure, però, potrebbero anche essere varate in un provvedimento a parte. Tra le altre cose, nel dl Competitività potrebbero confluire anche le norme sul market abuse, con più poteri alla Consob in materia di abusi, inasprimento delle sanzioni ed estensione del whistleblowing (sistema di segnalazione degli illeciti interno) anche a soggetti diversi dagli intermediari finanziari: gestori di mercato, prestatori di servizi di comunicazione di dati e depositari centrali.

Print Friendly, PDF & Email