Stipendi dipendenti: lavorare 43 anni per raggiungere top manager

0
406
Industria

I grandi gruppi italiani privati «battono» quelli pubblici per crescita, esportazioni e redditività mentre le aziende che fanno capo allo Stato sono sempre le più generose nei dividendi. È questa la fotografia che risulta dal 41esimo annuario R&S Mediobanca sui primi 50 big quotati dell’industria e della finanza. Rapporto dal quale emerge che a un lavoratore medio occorrono 31 anni per guadagnare come il proprio consigliere delegato, mentre ne sono necessari 43 se il capo azienda è anche direttore generale o 37 se è anche presidente. Nelle top industriali ci sono tuttavia differenze di gran lunga più ampie. Nel caso-record un dipendente medio dovrebbe lavorare 1.227 anni per eguagliare i compensi fissi e variabili incassati in un anno dal proprio «numero uno». E nella hit parade al secondo posto il multiplo di anni è pari a 582, al terzo 525. Nel 2015 le figure apicali dei big industriali italiani hanno percepito in totale compensi per 256,8 milioni. La manifattura si conferma il motore del made in Italy: cresce del 10,3%. Le maggiori performance nei ricavi si registrano nei settori tipici della nostra manifattura: moda, meccanica e grandi opere.

Print Friendly, PDF & Email