Vigneti suggestivi, WineNews celebra Pompei

0
197
Vendemmia Pompei

Dalle spiagge tropicali di Tahiti al cimitero californiano, passano dagli scavi di Pompei e da una centrale nucleare finlandese. Sono alcuni dei luoghi più insoliti dove si coltiva la vite, secondo il monitoraggio effettuato da WineNews.it. La vite è per eccellenza una pianta tanto antica quanto adattabile, e il viaggio intorno al mondo compiuto daWineNews.it lo conferma. Partendo dall’Italia, le viti danno bellezza e valore anche a siti archeologici e culturali importanti. A Pompei dal 1994, su un’area degli scavi fra i più famosi al mondo, grazie all’Università di Napoli e all’azienda campana Mastroberardino, rivivono vigne e uve. Ma ci sono vigneti anche a Venezia: a partire dall’isola di Sant’Erasmo, da sempre considerata l’orto di Venezia, passando dall’isola di San Michele, sede del cimitero di Venezia. Lo stesso vale per il Convento delle Zitelle della Giudecca, dove all’interno del chiostro c’è spazio anche per un vigneto. Anche a Roma non manca nulla. Nella Città Eterna, a Trinità dei Monti, appena sopra Piazza di Spagna, si trova un vigneto nei giardini del Convento francese del Sacro Cuore, regolarmente allevato e curato dai ragazzi della scuola enologica Emilio Sereni.

Print Friendly, PDF & Email