Crisi Asi: parte l’operazione rilancio

0
288
Area industriale

Asi, prima verifica tra azienda e sindacato. Al termine del confronto è stato definito un percorso di recupero produttivo ed economico, “senza il quale ogni sforzo sia degli enti che dei lavoratori risulterebbe vano ed ininfluente, così come è stato troppo spesso nel recente passato”, si legge nella nota di Cgil, Cisl,  Uil e Ugl in cui si precisa che “la possibilità definita  di ricontrattare il debito e i costi di gestione con fornitori, l’alienazione di beni nel mercato, la collocazione di spazi produttivi ad aziende che ne hanno fatto richiesta, con la volontà già espressa della Regione circa investimenti per la riqualificazione ed il rilancio di siti  di produzioni, come quello di Lioni, sono obbiettivi di breve periodo che possono risultare condivisibili nel quadro di una  strategia che sembra aver imboccato finalmente una strada almeno chiara e veritiera”. I lavoratori e il sindacato ritengono che “attraverso le opportune verifiche e analisi in corso d’opera si possa ripartire, senza nascondere le difficoltà e chiamando tutti alle responsabilità per ridare decoro ad un territorio e la giusta legittimità alle aspettative del lavoro e delle imprese”.

Print Friendly, PDF & Email