A Roma in corteo contro Renzi, sindaco chiede rimborso: bufera a Napoli

0
304

Ha fatto notizia la richiesta di rimborso del biglietto Napoli-Roma e ritorno da parte del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris per la partecipazione, il 23 settembre scorso, alla manifestazione di “Bagnoli Libera” contro il commissariamento dell’area ex Italsider. Il primo cittadino partenopeo che fin dall’inizio si è opposto alla nomina di un commissario che gestisse l’area, ha voluto partecipare alle proteste nella Capitale con gli esponenti dei comitati e alcuni assessori. La notizia è stata lanciata ieri dal quotidiano cittadino Metropolis e oggi rilanciata da Il Mattino. A chiedere il rimborso solo il sindaco e l’assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo, secondo quanto trapela, nessuna richiesta sarebbe partita dal vicesindaco Del Giudice. Immediata è arrivata, da Palazzo San Giacomo, la nota firmata dalla delegazione ufficiale del Comune di Napoli alla manifestazione popolare del 23 settembre: “La partecipazione del sindaco, insieme ad alcuni assessori alla manifestazione per Bagnoli – si legge – è motivata dal fatto che si è voluto dare un valore “istituzionale” oltre che “politico” a quell’evento popolare e cittadino, in difesa delle prerogative costituzionali della Città di Napoli, perché è precisa volontà dell’Amministrazione ritenere le manifestazioni popolari, per temi così importanti, vicende che caratterizzano la vita istituzionale della città. Si ricorda inoltre che al termine della manifestazione del 23 settembre fu consegnato, come già deciso prima delle partenza, a Palazzo Chigi, da parte dei napoletani accompagnati dall’Assessore Piscopo, il documento ufficiale dei cittadini per Bagnoli. Ci sforziamo di renderci conto che per alcuni gli incontri istituzionali non sono quelli in cui partecipa anche il popolo. A questo punto offriamo un supporto anche noi per creare una nuova storia che non esiste. Perché la stessa domanda non viene posta con riferimento ad altri incontri istituzionali, come quello svoltosi 10 giorni dopo quando il sindaco si è recato, con delegazione, ad un incontro a Palazzo Chigi dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio De Vincenti? Il Sindaco quando si reca a Roma per incontri istituzionali si fa rimborsare il biglietto di seconda classe. Questa – conclude la delegazione nella nota stampa – è un’altra interessante notizia”.

Print Friendly, PDF & Email