Patto per Napoli da 380 mln e Avellino. Campania, Renzi c’è

0
146
Renzi - De Luca
Renzi - De Luca

Giornata campana, quella di domani, per il presidente del Consiglio. Matteo Renzi, infatti, sarà prima a Napoli, in Prefettura, alle 10, e poi alle 16, ad Avellino, al Teatro “Carlo Gesualdo”.  Domani mattina alle 10 in prefettura Renzi e de Magistris firmeranno il «Patto per Napoli» dal valore di 308 milioni. È la prima intesa tra premier e sindaco dopo 803 giorni. L’ultima volta che premier e sindaco di Napoli hanno dialogato, è stato il 14 agosto a Bagnoli quando fu siglato il Protocollo per la bonifica di Bagnoli caduto poi nel nulla, con la zona che il governo ha commissariato. Un punto di non ritorno tra i due che ha segnato più di due anni di scontri, polemiche, attacchi politici e a volte invettive che sfioravano il personale. Sul tavolo ci sono ben 308 milioni di euro che serviranno per numerosi interventi in città. Su tutti, la manutenzione degli edifici pubblici. Ma anche il finanziamenti di alcuni restauri di facciate storiche di proprietà privata per quello che in tanti già definiscono un «Progetto Sirena» bis. C’è poi il Piano, voluto dal sindaco, per il recupero delle scale della città e il finanziamento di interventi per la Mobilità nella zona orientale e per il trasporto su gomma. Infine, altri fondi saranno utilizzati per la tutela dell’ambiente.

Print Friendly, PDF & Email