Avellino: aree parcheggio, il Comune pronto a correre ai ripari

0
236

Questa mattina a Palazzo di città si è tenuta la conferenza dei Capigruppo, alla presenza del sindaco Paolo Foti e di Michele Arvonio, durante la quale si è discusso della gestione delle aree di sosta in città. In attesa di un responso, al primo piano del Comune di Avellino, continuava la protesta delle cooperative di parcheggiatori, che chiedevano a gran voce una proroga straordinaria per continuare il proprio lavoro in tutta sicurezza. Alla luce anche di provvedimenti presi dalla Polizia nei confronti dei parcheggiatori, che hanno continuato ad occupare le zone interessate, nonostante la convenzione fosse scaduta dal 24 ottobre (il 17 novembre è stata notificata anche la richiesta di liberazione delle aree). Al termine dell’incontro, il primo cittadino ha fatto sapere che entro 10 giorni sarà pubblicato l’avviso di gara per l’affidamento alle cooperative. “La procedura amministrativa è pronta – ha spiegato il sindaco Foti -. Sono stati realizzati il capitolato d’oneri e l’avviso di gara, bisogna solo aggiungere o integrare delle previsioni. Da oggi, entro 10-12 giorni massimo sarà pubblicato l’avviso di gara per il nuovo affidamento del servizio di gestione delle cosiddette aree chiuse e dei parcheggi in città”. Le regole minimali per il nuovo avviso dovrebbero rimanere immutate, basandosi sugli indirizzi dati dal consiglio comunale in passato, che coinvolgeva le cooperative sociali di tipo B. “Ho chiesto all’amministratore (dell’Acs ndr.) che gli affidatari vincitori, ove mai dovessero essere nuovi, assorbano il personale delle vecchie cooperative – continua il sindaco -. È chiaro che vi è un problema di carattere sociale, ma sarà compito dell’amministratore evitare un’interruzione di servizio lunga, perché tra la pubblicazione del bando, l’espletamento della gara e l’aggiudicazione definitiva, la procedura non potrà esaurirsi in una settimana”. Quindi passa tutto nelle mani dell’amministratore pro tempore dell’Acs Giovanni Greco che si occupa della custodia e della gestione dei parcheggi ad Avellino. “Sarà compito dell’Acs – dichiara Foti – trovare una soluzione che vada incontro alle esigenze dei lavoratori, che in questo momento sono fermi, e garantire loro un salario”. Non ci sarà dunque nessuna proroga. “L’amministratore dell’Acs sta verificando se con il suo personale può sorvegliare e gestire queste aree – ha concluso Foti -. Credo proprio che, data la carenza di personale, non sia in questa condizione e credo che sul piano tecnico e giuridico abbia la possibilità di fare degli affidamenti temporanei fino all’espletamento della gara”. Il responsabile del Consorzio sociale City Service Antonio Forte si è detto soddisfatto della soluzione trovata dall’amministrazione comunale e attende una comunicazione ufficiale da parte del commissario dell’Azienda Città Servizi, che non era presente questa mattina. “L’amministratore (Greco ndr.) deve prendere in mano la situazione – ha spiegato il rappresentante dei parcheggiatori – così che si possa tornare a lavorare, in attesa del bando di gara, a cui noi siamo pronti a partecipare. Aspettiamo una chiamata da parte del commissario per poter riprende servizio anche domani, senza questa risposta non ci muoviamo perché siamo persone serie e non vogliamo creare presupposti negativi”.

Print Friendly, PDF & Email