Marchionne rilancia: 1800 nuovi posti in Fca

0
282
Futuro Fca
Fca

I 4.300 lavoratori dello stabilimento Fca di Cassino, dove vengono prodotte la Giulietta e la Giulia, presto saliranno di numero. Lo ha annunciato l’Ad Sergio Marchionne: “Saranno fatte 1.800 assunzioni, a partire dal 2017”, ha dichiarato nel corso dell’assemblea annuale dell’Anfia cui ha preso parte anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi. “Lo stabilimento in questo momento occupa 4.300 dipendenti su due turni – ha specificato Alfredo Altavilla, capo delle operazione per la regione Emea – ma con Giulia e Stelvio a pieno regime prevediamo di inserire altre 1.800 persone entro il 2018”. Il totale potrebbe arrivare fino a 2 mila. Dal 2013 Fiat-Chrysler ha assunto quasi 6 mila lavoratori nei suoi stabilimenti italiani. “Tutti gli investimenti per l’innovazione 4.0 che vi abbiamo presentato – ha detto Altavilla – sono localizzati nel nostro Paese. E questo ha fatto ripartire le assunzioni Fca: quasi 6 mila dal 2013 a oggi”. Giulia e Stelvio sono auto completamente nuove “e per produrle ai massimi livelli di efficienza e qualità occorreva un impianto all’avanguardia assoluta”, ha spiegato Altavilla.

L’amministratore delegato di Fca ha aggiunto che l’azienda “è sempre più in crescita. Abbiamo un futuro chiaro con il rilancio di Alfa Romeo e Maserati. Abbiamo indirizzato gli stabilimenti italiani su segmenti che ci interessano”. Marchionne ha spiegato anche che “il mercato Usa è importantissimo per il rilancio dell’Alfa: è il mercato ideale perchè i Suv in America coprono una gran parte del mercato”. Ovviamente Marchionne spera che la forza del dollaro prosegua. Dice che i primi effetti positivi sul bilancio della società si sentiranno da fine anno e che ci saranno benefici anche per Ferrari. “Speriamo che duri il più possibile”, ha detto commentando l’apprezzamento della divisa Usa. “Gli effetti si sentiranno da fine anno”, ha aggiunto. “Perchè abbiamo ancora molte coperture in dollari da smaltire, ma servirà anche alla Ferrari”. Sul nuovo presidente Usa Donald Trump, Marchionne ha commentato: “Lavoreremo con la nuova amministrazione. Non importa se mi aspettavo o meno la vittoria di Trump. Gestiremo la situazione”.

Print Friendly, PDF & Email