Avellino, Teatro Gesualdo: domani finalmente chiarezza sui conti

0
233
Teatro Carlo Gesualdo

Avellino, ieri il consiglio comunale si è aperto con l’interrogazione del consigliere Francesca Di Iorio del gruppo “Si Può” che si è rivolta direttamente al primo cittadino di Avellino per ottenere ulteriori chiarimenti sul servizio “navetta” promesso agli alunni della scuola media “Enrico Cocchia”, dislocati in tre diverse sedi sparse per la città. Il sindaco Paolo Foti ha garantito che, dopo aver ottenuto la quantificazione degli spostamenti da parte del dirigente scolastico, l’amministrazione sta lavorando per andare incontro alle esigenze degli studenti. In una seconda interrogazione, Di Iorio si è rivolta all’assessore alle Politiche Ambientali ed Energetiche, Augusto Penna, per la “questione canile”. L’assessore ha fatto sapere che si sta cercando di scongiurare l’ipotesi proroga e di voler chiudere l’appalto entro il 31 dicembre, nonostante la procedura sia abbastanza articolata.

La consigliere Nadia Arace, invece, ha sollevato la questione relativa alla volontà dell’assessorato e dell’amministrazione di intervenire sul PUC e ha chiesto chiarimenti sulle Universiadi, lo Stadio “Partenio-Lombardi” e il prossimo laboratorio sull’urbanistica. L’assessore Ugo Tomasone ha chiarito che si sta pensando solo ad un adeguamento del piano urbanistico comunale, mentre grazie ai fondi in arrivo saranno portati avanti alcuni interventi di riqualificazione presso il Campo Coni, il Palazzetto dello Sport e lo stadio cittadino, che saranno utilizzati per delle manifestazioni sportive, quali: il torneo di basket e quello di tiro con l’arco. Infine, sul laboratorio, l’assessore ha fatto sapere che partirà il 6 dicembre e si occuperà di due temi: master trend del parco Fenestrelle e rigenerazione urbana. Le proposte del laboratorio saranno poi sottoposte al consiglio comunale.

A prendere la parola, durante le interrogazioni è stato anche il consigliere Mario Cucciniello, che ha portato all’attenzione di tutti la questione relativa agli alloggi dell’ex rione Aversa (nello specifico quelli di via Giuseppe Cappuccio 1B). Il consigliere del Pd ha chiesto di portare avanti dei sopralluoghi in alcune abitazioni, poiché a rischio. Cucciniello ha evidenziato anche il degrado di Via Circumvallazione, dove la strada non è percorribile e di Viale Italia, dove gli alberi e le aiuole sono in stato di abbandono. Sullo stato della città è intervenuto anche il consigliere Massimiliano Miro che ha chiesto di programmare interventi di manutenzione per la fontana di San Ciro.

Le interrogazioni di Costantino Preziosi, capogruppo di “La svolta inizia da te”, hanno riguardato il concorso per i vigili urbani e le cosiddette aree chiuse. Sulla questione parcheggi è intervenuto il sindaco Foti che ha dichiarato: “Io ho preso un impegno con i lavoratori e sollecitato l’Acs per procedere alle gare. Non si può lasciare l’affidamento in corso perché scaduto, altrimenti si configurerebbe una proroga, che è una cosa illegittima. Mantengo l’impegno sociale di garantire il lavoro agli addetti delle vecchie cooperative e di inserire nel bando il passaggio di cantiere dei lavoratori impiegati nella gestione delle aree parcheggio nel caso in cui questa sia aggiudicata da alte cooperative”. Il primo cittadino ha fatto sapere che l’avviso di gara è in fase di completamento.

Si è ricollegato all’intervento di Preziosi, il consigliere Giancarlo Giordano, che ha parlato di “un’inadempienza amministrativa”, che mette a rischio ben cinquanta persone e quindi cinquanta famiglie. L’ultimo appello del consigliere Giordano è rivolto al segretario generale Feola: “Quando arriva la relazione sul Teatro?”. La presentazione delle cifre dovrebbe essere resa pubblica mercoledì.

Print Friendly, PDF & Email