De Vincenti: caro De Mita, impara da noi a gestire emergenze terremoto

0
216
Famiglietti e De Vincenti

Claudio De Vincenti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, visita l’Irpinia – e più nello specifico la Valle Ufita – anche per “incitare” i diversi sindaci del Pd riuniti nella sala consiliare del Comune di Grottaminarda, a votare sì al referendum del 4 dicembre. De Vincenti si toglie anche i classici “sassolini” dalle scarpe, in particolare nei confronti dell’ex Presidente del Consiglio, oggi sindaco di Nusco, Ciriaco De Mita. “Ho letto sul Mattino – dice De Vincenti – che De Mita ha definito i sottosegretari di questo Governo come degli analfabeti. Vorrei dire che non mi offendo, ma gli ricordo che questo Governo ha gestito l’emergenza del terremoto del 24 agosto come lui se la sognava di gestire”. Una “stoccata” niente male, sottolineata da un forte applauso. Sulla riforma, De Vincenti ha fortemente criticato la Lega Nord. “Questa riforma costituzionale significa un federalismo adulto, efficiente: le Regioni diventano più forti, più efficienti. Dunque, un passaggio importante verso un federalismo vero e non quello che vogliono Tremonti e Salvini”.

Print Friendly, PDF & Email