Irpinia, guerra del vino: nasce il “contro-consorzio” di tutela

0
287
Il Consorzio dei viticoltori irpini

Come avevamo preannunciato, visto che nell’aria c’era il “sentore”, la guerra del vino, in Irpinia, tocca il suo massimo culmine. Guerra tra produttori, logicamente con fini di sviluppo, nobili, tesi a migliorare lo stato delle cose in provincia di Avellino. Sotto “accusa” il consorzio di tutela dei vini d’Irpinia e così, nasce il “contro-consorzio”, quello dei viticoltori irpini. Insieme circa 50 aziende irpine, da Tenuta Sarno a Donnachiara, dai Favati a Ciro Picariello. Lunedì scorso davanti al notaio, è nato un nuovo corso che sarà presentato ufficialmente venerdì 2 dicembre, alle 11, nel corso di una conferenza stampa in programma all’Istituto Agrario di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email